• Pubblicata il
  • Autore: The wall
  • Pubblicata il
  • Autore: The wall

Un pomeriggio come tanti...... - Varese Trasgressiva

Stavo tornando a casa in macchina dopo due ore di palestra,ero in prossimità di un incrocio,quando una monovolume con a bordo una ragazza sulla trentina mi sorpassa per poi fermarsi allo stop.Io mi affianco alla sua auto,abbasso il finestrino e le dico:"Sei una gran figa! Ma non si fanno questi sorpassi!Non sei mica ad Imola!"Lei mi guarda come a volermi dar ragione,sembra aver apprezzato il complimento ed allora mi faccio ancora più audace e le dico:"Se ti va di vedere come merita di godere una gnocca come te,seguimi che ti faccio ululare!"Guardo attentamente che non arrivi nessuno e riparto,pensando che non mi sarebbe mai venuta dietro,quando invece alzo gli occhi e la vedo dallo specchietto retrovisore seguirmi davvero!!Mi fermo dopo un paio di km in una stradina di campagna deserta e scendo dall'auto,arriva anche lei e fa altrettanto,ci presentiamo,si chiama Francesca ed ha come presumevo 30 anni.Mi chiede scusa per il sorpasso e mi dice però di essere sposata e di avere una bambina di 6 anni,afferma di avermi seguito per scusarsi,ma non ha intenzione di accettare la mia proposta.Mi saluta e sta per montare in macchina,ma io la fermo e penso o la va o la spacca e le dico:"Ma come fa una figa come te a farsi montare da un uomo soltanto?e la bacio mettendole la lingua in bocca.Avevo il cazzo durissimo,non sborravo da un mese ed il contatto fra la patta dei miei jeans ed i suoi evidentemente è stato fondamentale a smorzare ogni suo tentativo di respingermi.
La bacio con la lingua,avidamente,scendo poi al collo,la fa impazzire,le sbottono la camicetta ed esploro con la mia lingua il suo petto,le sue spalle,fino ad arrivare alle tette,una quarta stupenda.Le afferro i capezzoli fra le labbra e glieli succhio,glieli mordo,lei ansima,le piace,le slaccio i pantaloni e le abbasso il perizoma di pizzo nero,afferro il suo clitoride in bocca ed inizio a succhiarlo,a leccarlo,è una fontana ed ora gode davvero come una porka,mi prega di continuare,di non fermarmi perchè sta provando un piacere mai sentito prima,gode ed urla che sta per venire,allorchè mi fermo.Lei mi implora di non farlo,non proprio adesso ed io le rispondo che se vuole venire e finire di godere come una vacca,deve ricambiare il piacere......lo tiro fuori e la sua faccia è tremendamente sorpresa nel vederlo,mi dice che non ha mai visto un cazzo così grande e grosso(anche se io non mi reputo un super dotato),si inginocchia e me lo prende in bocca,io l'afferro per i capelli e la guido nel movimento della sua bocca sul mio cazzo.Con l'altra mano intanto le palpo un seno,è una bocchinara davvero in gamba,lei con una mano si tocca la fica,vuole venire,mi implora di scoparla ed allora la metto a pecorina e la penetro,sbattendola a più non posso,fortissimo,lei gode,ansima,urla,mi dice che vuole che la sfondi,che non ha mai fatto una scopata così,che le piace e che non vuole che mi fermi. L'afferro di nuovo per i capelli ed aumento la velocità del mio movimento col bacino,è fuori di se,in balia dei sensi,gode fortissimo,sembra quasi avere una crisi.Dopo ca mezz'ora in cui l'ho scopata senza tregua,facendola venire tre volte,esco dalla sua fica,la faccio girare e le sborro tutto il mio liquido caldo addosso.Si alza,va in macchina a prendere dei fazzoletti per pulirsi e mi dice:"Mamma mia che chiavata!Ma come fai a farlo così bene?Non ho mai goduto come oggi!"Io le dico che se le è piaciuto davvero così tanto ci saremmo potuti rivedere e lei senza pensarci su accetta,ci scambiamo i numeri,ci baciamo ancora e ci salutiamo.La sera mi chiama intorno alle 23 e mi dice che ha ripensato per tutto il resto della giornata a quanto successo il pomeriggio e che se il giorno dopo mi fosse andato,ci saremmo potuti rivedere ancora.Naturalmente ho accettato......

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
29/05/2007 14:16

fallenangel

ma quante legnate ti ha dato ? altro ke scopata.. cambia droga! hei mauro sei una bomba..

27/04/2007 13:50

Zozzone

Mauro hai sfrantecato la minchia!!!

27/04/2007 07:32

LA MUMMIA

ADORO FARE I CHIONSI AD OLIO COTTO OLTRE CHE CRUDO

26/04/2007 22:43

LA MUMMIA

I CHIONSI LI FAI TU E TUA MADRE E QUEL GRANDE BUCCHINARO DI TUO PADRE E QUELLA SFRACASSATA DI TUA SORELLA

26/04/2007 22:00

asterix

mauro sei un grandissimo...........

26/04/2007 19:49

emilio

ma dove le trovano ste storie.................Isaac Asimov buon anima ci faceva una saga. Grande.......

26/04/2007 17:25

mauro

Stavo passeggiando per la festa per il lancio del nuovo cd di Toto Cotugno sorseggiando un gin tonic,quando vidi un ragazzo con una tunica che reggeva con la mano sinistra una saliera.Lo avvicinai e attaccai bottone con la novella del sarto di panama.Lui annui in modo brusco e mi fece assaggiare dei popcorn.Io ringraziai in latino e lui mi porse il suo cuore e la custodia del dvd delle ragazze del coyote ugly.Decidemmo di sfidarci in un duoello all'ultimo sangue.Ma lui mi fece promettere che lo avrei chiamato Galileo per tutta la durata dello scontro.Io mi commossi e cominciai a tossire nervosamente,Decidemmo di rimandare il duello.Ci baciammo e lui si tramutò in un uomo molto rassomigliante a marco columbro.Gettai a terra un foglio con scritto bufalo bil.Presi la mia nissan micra e partii per tornarmene a casa.Arrivato al casello in un battito di ciglia mi ritrovai a Copenaghen ,precisamente vicino all'emporio del Lasagnone.Bussai ed entrai. Salutai la cassiera,un cucciolo di samoiedo sui quaranta ma ancora tonica.Lei disse di amarmi ma io le dissi che il mio cuore è di propietà di tutancamon.Allora lei scoppiò in lacrime e mi diede una statuina di poseidone il dio dei mari.La ringraziai a modo mio.Le slogai un polso poi bestemmiai ripetutamente fino a raggiungere l'orgasmo.Annuii più volte e comprai una confezione di plasmon.Mi dimenticai di pagarli uscii dal locale per dirigermi in una sinagoga.Presi la mia nissan micra.Poco dopo squillò il mio cellulare.Presi del plexiglas e me lo strofinai sulle natiche.Mi diressi a casa e decisi di bidonare l'appuntamento con il rabbino Cauto perchè era quasi iniziato la prova del cuoco.Non nego che stravedo per l'accento tirolese di antonella clerici mi ricorda quel sapore di abruzzo che solo lei sa donarmi.Accelerai e mi diressi in via gramsci dove vige la mia umile dimora.Aprii la porta e poi la richiusi dissi delle parolacce ed entrai in punta di piedi.Lavai le mani e dissi malandrino al mio riflesso che mi guardava sorridente. Accesi la tv e cominciai a miagolare in segno di rispetto verso gli spot delle suonerie dadamobile.La nottata era ancora lunga e la mia sete di potere ancora eccelsa.Presi il telecomando,lo accarezzai piano ...Lui arrossì,ma ormai ci eravamo abituati...Spensi la tele e facemmo l'amore per tutta notte.Lui fumò una sigaretta e io feci uan doccia per schiarirmi le idee.Ma al posto dell'acqua dal bocchettone della doccia usci don lurio sotto forma di liquido... Io negai di averlo visto e tornai a dormire. Premetto che questa storia non è vera al cento per cento...In realtà anche io fumai dopo aver fatto l'amore

26/04/2007 17:23

mauro

erano giorni che non schiacciavo un pisolino come si deve lui era tornato nei miei pensieri.Sem un uomo sui quaranta veramente brizzolato.Poi sem tossi allora lo dimenticai in un batter d'occhio.Mi alzai presi dal frizer un alca selz e me lo rovesciai sui piedi.Saltai e dissi ad alta voce la parola quirinale.Si apri l armadio e ne fuoriuscii un ragazzino amalfitano con eruzione sottocutanea.Mi salutò e mi diede un cesto di vimini pieno di frutta secca.Io per ringraziarlo bestemmia e gli diedi un calcio volante dietro la nuca.Ci guardammo per diversi istanti poi lui mi aiutò a mettere le calze.Mi diede il suo numero ci stringemmo la mano e usci dalla mia vita in punta di piedi.Però io ebbi un lampo di genio.cominciai a leccare dove lui aveva camminato.Feci i gargarismi e mi feci un applauso.Mi diressi nel garage e presi la mia nissan micra la salutai.Lei non sorrise nemmeno.Allora le incisi la scritta gemelli abrasivi sul parabrezza,credo che me ne fosse grata.Mi misi in carreggiata.mi fermai ad un semaforo rosso e quando divenne verde come da routine mi ritrovai ad acapulco allora parcheggiai e mi diressi alla boutique della venezianona.Entrai e chiesi se avevano quelle felpe con impressa la faccia del dalailama,Le avevano allora io gli feci i complimenti .Lei mi guardò con fare ammirevole.Poco dopo fece irruzione nella boutique un samurai ma io gli dissi di non fare tanto rumore lui arrapato cerco di solleticarmi lo scroto ma non ce la fece.Mi difesi facendo il verso del gallo cedrone.Scappò a gambe levate...ne uscii vincitore dodici mulatte cominciarono a gridare forte mauro e io ebbi la buona idea di eiacularmi sulla fodera dei pantaloni.Presi il mio succo e lo divisi in parti uguali in dodici ampolle e poi le lanciai in alto.Non caddero mai atterra allora tutti bestemiammo...Uscii dal negozio e salii sulla mia micra mi diressi verso il negozio di idee regalo del justin un uomo dall'innato senso del pudore.Parcheggiai in doppia fila e scesi.Mi avvicinai al negozio e vidi che era frequentato solo da persone sovrappeso.Gli mostrei il dito medio e loro mi elessero loro capo tribù.Ma non tutto è oro ciò che luccica dopo pochi minuti di gioia cominciarono a chiamarmi fariseo io ero basito ma poi mi girarono i coglioni e allora presi del pane e lo morsi con decisione ...Loro capirono di che pasta sono fatto e mi diedero un opuscolo .Lo misi in tasca e me ne andai fingendo di essere balbuziente. Ormai l ora era tarda e l appetito quasi famelico allora mi misi in sella alla mia nissan micra e mi diressi a casa.Mi preparai dei burritos con arachidi e li misi in un sacco di juta .Non li mangiai ma li misi vicino al mio guanc iale.Parlammo per tutta la notte.Mi raccontarono il loro primo giorno di scuola e i problemi di alcolismo di loro padre.Io feci finta di niente ma poco dopo mi misi a ridere.Spensi la luce e chiusi gli occhi.......faceva troppo caldo allora decisi di masturbarmi nuovamente ma mi addormentai minuti dopo .questo racconto è stato pubblicato addirittura sulla corteccia di un cipresso nel parco di yellowston e io con mia grande soddisfazione ho fatto appoggiare li il prepuzio di sem..non lo dimenticherò mai dio sia lodato...........

26/04/2007 17:22

mauro

l Altro giorno stavo guardando un vaso di gerani quando un innato senso di freschezza mi assali.Li per li non ci feci caso ma poco dopo decisi di rovesciarmi sulle natiche dello sciampo al mughetto.Mi sentii a disagio allora decisi di andare da uno shamano per parlargli della mia sessualità precaria.Misi il cappello delle occasioni spogliai i sandali e presi la mia nissan micra e partii.Minuti dopo ero gia sul gran sasso quando un poliglotta mi superò.Io lo guardai con aria di sfida e lui mi disse dartagnan.Io alzai il dito medio e quando lo abbassai mi ritrovai in un batter d occhio nel connectical.Li sorrisi ad una mandria di buoi che mi riempirono di parolacce .Li per li la cosa scivolò in secondo piano ma una nube piena di vapore acque è sempre presagio di burrasca.Parcheggia la micra ed entrai in un locale cauntry.Andai dall oste e cominciai a sorridere.Lui ricambio e mi diede una tazza del miglior sidro che aveva.lo masturbai con una pacatezza quasi allarmante,e ad un certo punto presi in mano la situazione.Con una sberla uccisi il suo primo genito.Lui commosso mi racconto la novella del bosco di ginepri.Ci facemmo due risate ma poi due siaux seduti nella penombra moriron o.Il necrologo disse che si trattava di un infezione virale ma io in cuor mio sapevo che dovevano essere stati gli adoratori del soprabitone.La testa di qualcuno doveva saltare allora presi la mia felpa di hulk hogan e me la legai in vita.fui assalito da una voglia di bestemmiare immonda.La assopiii strofinando un doblone sul mio prepuzio.Corsi in strada.Un fagiano mi chiese se conoscevo un certo claudio...io arrossii e cercai di negare ma lui insisteva. Mi diede il suo indirizzo e cominciammo una sincera corrispondenza fino al giorno delle sue nozze con il soprabitone.Ora sapevo dove trovarlo. Presi la mai micra ed andai in oregon precisamente a Portlando .Parcheggia e mi diressi dal famigerato soprabitone. Caricai la mia colt e suonai il campanello.Un uomo dalla giugulare sporgete vestito da keniota mi chiamo subito per nome io mi incazzai di brutto e gli dissi mavagio.Lui annui e io lo baciai con una forza mai vista ...decidemmo di mangiare dei plasmon sulla veranda.Lo salutai con mille convenevoli e me ne andai in sella alla mia micra.Accesi la radio trasmettevano una pubblicità della ford mondeo.Allora decisi di spegnerla e di cantare io con voce in falsetto happy birtday to you del grande max pezzali.Arrivato a casa mi feci un tost,al primo momento parea fragrante ma poco dopo mi accorsi che avevo dimenticato di intingerlo nella mostarda bestemmiai nuovamente ed uccisi un buon samaritano che mi aveva appena chiesto ospitalità...Questa storia puo capitare a chiunque ma nasconde una morale pura.....Mai lasciarsi andare quando elvezio ha i tuoi asciugamani

26/04/2007 17:20

mauro

L altro giorno stavo passeggiando per il mercato comunale di rozzano quando sentii uno strano sapore di ovatta pizzicarmi la faringe.Al primo momento non ci feci caso ma subito dopo per precauzione comin ciai a dire parolacce sottovoce.Non ancora contento decisi di vederci chiaro allora presi la mia nissan micra e mi diressi verso casa del giovannone.Presi una rotonda contromano e di soppiatto mi trovai catapultato nella periferia di marsiglia.Mi voltai e sul sedile posteriore vidi che c erano seduti due pellerossa piuttosto timidi.Gli sorrisi e gli dissi di non preoccuparsi di nulla .Mi diressi in libreria con tutta calma e comprai un libro di sandrone danzieri.Lo lessi .Dopo dieci minuti decisi di dare una svolta alla mai vita.Andai all'anagrafe e decisi di cambiare il mio cognome in Baldani.Poi cambiai idea allora non lo feci.Uscii fischiettando quando sulla mia strada incontrai una ragzza pallidissima.Mi chiese una sigaretta io infastidito le diedi un calcio sul fegato e le dissi che la speranza è l ultima a morire.Lei mi ringrazio e mi strappò un bacio frugale.Io basito le cantai una canzone degli 883 e lei si arrabbiò.Decidemmo dis cambiarci i numeri ma subito dopo l'incantesimo si ruppe.Allora presi la mia micra e cominciai a bestemmiare a più non posso.Passai vicino a piazza navona allora decisi di bere un sorso d'aqua dal fossato adiacente.Parcheggiai e cominciai ad abbeverarmi.Poi di li a poco passo giordano ci salutammo con gran rispetto ma poi parlo al presente decido di buttagli giu i molari.Lui comincia a correre gridando cleiton norcros.-Io non ci faccio caso e comincio a masutrbarmi con una pacatezza mai vista prima.Ormai si era fatta sera presi la mia nissan micra e tornai a casa.Prima di andare a letto baciai sulle guance i due tizi che dormivano sul sedile posteriore.Mi feci uan tisana pregai per qualche minuto poi bestemmiai due volte.Il sole era calato da tempo le rondini erano tutte a dormire ma shon connery da qualche parte sicuramente se la stava spassando questo mi fece girare i coglioni allora accesi la tv.Quella sera nn riuscii a dormire ma decisi che l indomani avrei veramente cambiato il mio cognome in baldani cosi sicuramente tutto sarebbe andato per il verso giusto

26/04/2007 17:18

mauro

ciao ragazzi scusate l eufemismo ma vorrei precisare che questo racconto contiene scene di sesso estremo e torpiloquio la presa visione da parte di persone altezzose è sconsigliata.Partendo dal fatto che per la prima volta ieri mi sono sentito peccaminoso voglio raccontarvi la storia di award un ragazzo sudamericano che aveva paura delle mezze verità.L altro giorno ero a bordo della mia nissan micra quando ad un certo punto sentiii un ronzio strano ,con mio stupore vidi due api che volavano felici.Le salutai e loro mi sorrisero.Poi cambiai strada e mi diressi verso il centro commerciale.Feci la rotonda ma con tutta calma come da copione mi ritrovai a nottingam.Parcheggiai la micra e decisi di scendere a fare qualche domanda per saperne di più: Mi avvicinai a una signora sui quarante e con voce roca le dissi che adoro molto gli arazzi la salutai composto e me ne andai a bere un goccio di alca selz alla fontanella pubblicà,come da copione fece effetto tornai di corsa dalla signora e le tirai uno sganassone sulle natiche.Lei degluti piano e mi allungo una banconota da dieci euro.Io la straccia e corsi a tutta birra verso la chiesa domenicana di via de gasperi.Li mi sedetti nell ultimo banco.Appena l abate mi avvicino lo accarezzai e lui mi sussurrò una nenia all'orecchio destro. Io prima piansi poi lo ringraziai.Mi diressi verso la mia micra ma mi accorsi che le ruote erano lisce piu del dovuto.SI lo so che in realtà e colpa delle piogge acide ma li per li diedi la colpa al lasagnone..ma quella è un altra storia. Poi un rumore torbido distrusse la mia calma era un pachiderma con un quadro gezzemano appresso.Il mio stupore fu piu che necessario una cornice in vera noce nn la si vede tutti i giorni.Provai ad afferrarla ma era gia l'ora dell'appuntamento con il margheritone.Allora posai il quadro e corsi da lui.FAcemmo l'amore per due settimane,breve ma intenso ci salutammo con i soliti convenevoli e prima di andarmene ci guardammo per dieci minuti abbondanti.Non lo vidi mai più un cancro me lo porto via..Non mangiai per due giorni avvilito presi la mia micra e me ne tornai a casa ma solo dopo aver fatto benzina alla tamoil.Li deluso mi accorsi che avrei fatto bene ad accettare quei dieci euro.La micra si spense io tornai a casa in autostop...so che questa storia strappa consensi a destra e manca ...ma che posso farci dopotutto anche io ho amato sem

26/04/2007 17:16

mauro

comincio con l assicurare che è tutto vero. L'altro giorno stavo passeggiando per milano con la mia nissan micra quando prendo una curva a tutta birra.Mi assopisco un attimo e con tutta calma mi ritrovo nella periferia di manatthan.Allora spaesato prendo dal bagagliaio un quadro raffigurante una foresta in preda a un acquazzone e mi assopisco nuovamente.Decido di chiedere informazioni in un bed e breackfast ove li seduto trovo un uomo sui 50:Bello come il sole con un cappello degli uta jez.Dice di tifare per i dallas cawboy e dice di chiamarsi haward.Con tutto il rispoetto immaginabile ed un filo di voce mi supplica di chiamarlo lasagnone.Io impaurito gli tiro un gancio e poi dopo avergli sorriso non me ne capacito ma gli sferro un bacio pieno di rancore.Lasagnone pensa e poi se ne va.Allora quando esco mi accorgo che la mia nissan micra è avvolta da un leggero strato di umidità...colpa dell effetto serra mi dico. Ma invece mi sbagliavo la vendetta del lasagnone era partita.CHiusi la portiera e proseguii a piedi. Ad un certo punto incontrai una donna asiatica,non stavo piu nella pelle non lo credevo possibile.Decidemmo di sposarci e venti minuti dopo mori.Io pensai alla solita colica renale ma la colpa era del lasagnone.Allora mi misi a pensare e per questo decisi che era un paradosso.Presi la mia micra abbassai i finestrini....stavo andando a 100allora e alla radio davano della buona musica.Mentre i matia bazar cantavano a squarciagola con le lagrime agli occhi riusciii solo ad urlare oklaoma sto arrivando!!!!!!!!!!

26/04/2007 16:53

Lo scassacazzi

LA VERITA' E' UNA SOLA: FACCIO I CHIONSI CON LA BOCCA Nome: ELE Data: 25/04/2007 16:44:38 Commento: Ciao sono ele. vuoi diventare mio amico? Nome: Benito Data: 25/04/2007 18:20:49 Commento: Ecco perchè l'Italia va male! siete diventati una banda di ricchioni rotti nel culo! presto farete anche le marchette agli arabi, ai cinesi, ai negri già le fate..... che schifo! uomini di merda! Nome: marco Data: 26/04/2007 09:56:30 Commento: benito, ma non rompere i coglioni,sai fare solo copia e incolla?PROVA A METTERCI QUALCOSA DI TUO,se ti sforzi un po',dovresti riuscire a scrivere qualcosa. Nome: Gaydichiarato Data: 26/04/2007 10:03:51 Commento: The Wall peccato che nella storia ti sia capitata una donna

26/04/2007 16:52

Iokopokomaioko

LA VERITA' E' UNA SOLA: FACCIO I CHIONSI CON LA BOCCA Nome: ELE Data: 25/04/2007 16:44:38 Commento: Ciao sono ele. vuoi diventare mio amico? Nome: Benito Data: 25/04/2007 18:20:49 Commento: Ecco perchè l'Italia va male! siete diventati una banda di ricchioni rotti nel culo! presto farete anche le marchette agli arabi, ai cinesi, ai negri già le fate..... che schifo! uomini di merda! Nome: marco Data: 26/04/2007 09:56:30 Commento: benito, ma non rompere i coglioni,sai fare solo copia e incolla?PROVA A METTERCI QUALCOSA DI TUO,se ti sforzi un po',dovresti riuscire a scrivere qualcosa. Nome: Gaydichiarato Data: 26/04/2007 10:03:51 Commento: The Wall peccato che nella storia ti sia capitata una donna

26/04/2007 16:47

LA MUMMIA

FACCIO I CHIONSI AD OLIO CRUDO

26/04/2007 10:03

Gaydichiarato

The Wall peccato che nella storia ti sia capitata una donna beccavi me ti facevo godere di piu...ti facevo godere come un matto con il mio giocattolone....

26/04/2007 09:56

marco

benito, ma non rompere i coglioni,sai fare solo copia e incolla?PROVA A METTERCI QUALCOSA DI TUO,se ti sforzi un po',dovresti riuscire a scrivere qualcosa.

25/04/2007 18:20

Benito

Ecco perchè l'Italia va male! siete diventati una banda di ricchioni rotti nel culo! presto farete anche le marchette agli arabi, ai cinesi, ai negri già le fate..... che schifo! uomini di merda!

25/04/2007 16:44

ELE

Ciao sono ele. vuoi diventare mio amico?

25/04/2007 09:17

LA MUMMIA

LA VERITA' E' UNA SOLA: FACCIO I CHIONSI CON LA BOCCA

25/04/2007 00:10

emilio

Ma come ???............

24/04/2007 23:54

R......

Caro Emilio hai il nome del marito della mia amante

24/04/2007 23:53

il greco

spermagoraiolechitolakanòpolis

24/04/2007 23:44

emilio

cus'è ch'el dis ? ma va a cagher greco !!

24/04/2007 23:41

il greco

tessaracontakaipentachischiliostòs

24/04/2007 20:49

Asterix

proprio una gran cazzata,non penserà che la gente ci creda davvero! Comunque queste storie vengono scritte perchè c'è chi le legge,come me e tanti altri.

24/04/2007 16:40

SircanaL

The wall, contro il muro vacci a sbattere che almeno ti svegli segaiolo!

24/04/2007 14:30

luciano

CARO THE WALL ANCHE A ME E' SUCCESSO LA STESSA COSA CON LA DIFFERENZA CHE ERA TUA MOGLIE. A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE. RACCONTA MENO BALLE.

24/04/2007 09:22

Zozzone

Un pomeriggio come tanti........me son fatto un raspone

23/04/2007 17:35

Marco Rossi

sfigato è dire poco. the wall sei proprio 'na merda, ah cazzaroooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

23/04/2007 14:15

Mr. X

una stronzata del genere non sarebbe credibile neanche in un film di porno di fantascienza... sei proprio uno sfigato

23/04/2007 00:06

ivana50

secondo me il ragazzo si è beccato un bel calcio nei coglioni e questo lo ha fatto delirare, o altrimenti avete in mente le scarpe delle donne a punta?bene con una pedata gli è entrata dentro nel culo facendolo godere.

22/04/2007 22:50

emilio

Altro che siti di pornografici, di costume e quant'altro, ogni volta che visito sto sito è un 'apoteosi di deliri mentali. Ragazzi è uno spasso, continuate cosi'.....

22/04/2007 12:41

xxx

ok che parli di fica..e va benissimo..ma in che film una su fa chiaveare solo perche' ti ha sorpassato alla cazzo e gli ahi fatto una battuta da caprone!!!!! basta con le palle!!!!!!!!!!1

22/04/2007 09:24

braccino

Io ci credo perchè a me è successa la stessa cosa.

20/04/2007 22:33

Reol33

Dai siate buoni, sennò come fa il ragazzo a scaricarsi? potrebbe rimanere offeso !

20/04/2007 18:09

frank

io un pomeriggio come tanti sono stato rapito da un'aliena che aveva le sembianze d monica bellucci, mi ha stuprato e poi mi ha abbandonato in aperta campagna. vi giuro che è tutto vero...

20/04/2007 16:06

Gianfranco

Guarda che le barzellette devono essere più corte altrimenti poi non fanno ridere!

20/04/2007 16:06

LA MUMMIA

CARO THE WALL MA SEI PROPRIO UN WALLISTA OGGI HAI SPARATO LA PIU GRANDE WALLA DELLA TUA VITA SI VEDE CHE BERE TROPPA SBORRA TI STUPIDISCE E DIVENTI UNO STONATO RINCOGLIONITO

20/04/2007 14:07

frank

e poi ti sei svegliato tutto sudato...ma vai con ste stronzate

19/04/2007 23:07

wlafica

Grande finalmente uno che parla di fica!!

19/04/2007 23:07

wlafica

Grande finalmente uno che parla di fica!!

19/04/2007 23:06

wlafica

Grande finalmente uno che parla di fica!!

14/05/2007 14:45

Paolo

io non racconto i sogni ....

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati